Alpiq in: Italia
Gruppo Alpiq

La storia di Atel (Aar e Ticino SA di Elettricità)

Alpiq History

Più di 100 anni fa, alcuni audaci imprenditori hanno portato al successo il settore elettrico. Tra questi pionieri figuravano anche i fondatori di Atel. Infatti, da piccola centrale regionale che era, nel tempo è divenuta una delle maggiori aziende internazionali, fornitrici di servizi energetici.

La storia di Atel: Tradizione e progresso

La storia di Atel inizia nell’anno 1894, quando ad Olten-Aarburg, era ancora una centrale elettrica regionale. Dopo nemmeno 20 anni, l’azienda conclude i primi contratti di fornitura con l'estero. Nel 1933, Atel mette in funzione la leggendaria linea di trasmissione che oltrepassa il Passo del San Gottardo. Tre anni dopo, in seguito ad una fusione, l’azienda assume il suo nuovo nome: Aar e Ticino SA di Elettricità – in breve Atel.

Nel 1975, Atel insieme ad Emosson, realizza la seconda centrale ad accumulazione in Svizzera e dopo quattro anni allaccia alla rete elettrica la centrale nucleare di Gösgen. Nel 2000 segue un’altra pietra miliare: assieme al Gruppo GAH, Atel rileva una rinomata società di servizi energetici in Germania. Nel 2002 seguono Edipower in Italia, Csepel in Ungheria, ECKG ed Entrade nella Repubblica Ceca.


Pietre miliari di Atel - una cronologia

2008: le azioni Atel sono delistate dalla SIX Swiss Exchange; continuano a essere negoziate solo le azioni Atel Holding.

2007: la casa madre di Atel, la cui ragione sociale è cambiata da Motor-Columbus in Atel Holding, sottopone un’offerta di scambio delle azioni Atel.

2005: Atel rileva la centrale Moravske Teplarny nella Repubblica Ceca. Completamento dell’elettrodotto da 380kV sul passo della Novena. La UBS vende la sua quota di partecipazione del 55,6% in Motor-Columbus AG. Atel è EOS dovranno essere unite.

2002: Acquisizione di Edipower (Italia), rilevamento di Csepel (Ungheria), ECKG ed Entrade (Repubblica Ceca).

2000: Acquisizione del Gruppo tedesco GAH, una delle principali aziende di servizi energetici.

1998: Atel lancia il primo indice dei prezzi dell’energia in Europa continentale.

1979: Messa in funzione della centrale nucleare di Gösgen.

1975: Completamento di Emosson – secondo lago artificiale in Svizzera.

1970: Messa in funzione della centrale idroelettrica di Flumenthal.

1967: Contratto di fornitura elettrica a lungo termine con Enel in Italia.

1952: Trasferimento alla nuova sede di Olten.

1949: Completamento del secondo elettrodotto alpino, attraverso il passo del Lucomagno.

1947: Completamento della centrale ad accumulazione di Lucendro.

1936: Unione con le Officine Elettriche Ticinesi SA, che da vita alla Aar e Ticino SA di Elettricità (Atel).

1933: Entra in funzione l’elettrodotto ad alta tensione da 150kV e lungo 55km, che attraversa il San Gottardo.

1917: Allacciamento alla rete elettrica della centrale idroelettrica di Gösgen, con una potenza di mit 45'000 CV.

1912: Sottoscritti i primi contratti di fornitura d’energia elettrica con la Francia e la Germania.

1894: Fondazione della centrale elettrica Olten-Aarburg AG. Costruzione della centrale idroelettrica di Ruppoldingen, con una potenza di 2500 CV.